Architecture and Revolution: Designing the space of the social infrastructure

Research output: Book/ReportBookpeer-review

Abstract

Questa pubblicazione affronta il tema del significato dell’architettura e del ruolo del progettista nel complesso scenario sociale, politico ed ambientale contemporaneo.

Attraverso una riflessione critica e teorica, supportata da precedenti storici e casi studio recenti, si analizza il processo attraverso cui lo spazio architettonico risponde a mutazioni negli equilibri sociali e politici, producendo o proponendo un contesto fisico che traduce esigenze e aspirazioni della società che cambia.

Tuttavia, se in passato questa relazione si è manifestata con chiarezza, oggi il progetto architettonico, in molti casi assuefatto alle regole del mercato neoliberale, non ci consente di delineare una chiara traiettoria.

Da qui, il provocatorio invito conclusivo a riflettere sulle parole di Sanford Kwinter, secondo cui presto non ci sarà più bisogno di architetti, a meno di non invertire la rotta
Translated title of the contributionArchitecture and Revolution: Designing the space of the social infrastructure
Original languageItalian
Place of PublicationSant'Arcangelo di Romagna, Italy
PublisherMaggioli Editore
Number of pages192
ISBN (Print)9788891656001
Publication statusPublished - Nov 2022

Publication series

NamePolitecnica

Fingerprint

Dive into the research topics of 'Architecture and Revolution: Designing the space of the social infrastructure'. Together they form a unique fingerprint.

Cite this